Dimissioni Scuola per Opzione Donna ed Ape Sociale – Istruzioni Ministeriali

Il Ministero dell'Istruzione , con nota che si allega , ha dato diposizioni in merito alle due prestazioni - opzione donna ed ape sociale - prorogate anche per l'anno 2021 , dalla legge di bilancio n. 178 del 2020, sempre in riferimento al comparto scuola.

Le indicazioni per il personale scolastico che intenda usufruire dell'opzione donna, avendo maturato i requisiti entro il 31 dicembre 2020 - anzianità contributiva pari o superiore a trentacinque anni e un'età pari o superiore a 58 anni - e che chiede di essere collocata a riposo dal 1° settembre 2021, dovrà presentare, tramite il sistema POLIS, domanda di cessazione dal servizio, dal 01/02/2021 al 28/02/2021, utilizzando le funzioni che saranno disponibili nell’ambito della sezione “Istanze On Line” del sito.

Le dimissioni potranno essere rese dal personale appartenente alle seguenti categorie:
· dirigenti scolastici
· personale docente, educativo, IRC, ATA di ruolo (stato giuridico: titolare o collocato fuori ruolo o senza sede).


E’ escluso il personale in carico alle province di Trento e Bolzano.

Per quanto riguarda la misura dell’Ape sociale, si rimanda a quanto indicato nella circolare AOODGPER prot. n.36103 del 13.11.2020 e pertanto, coloro che sono interessati all’accesso all’APE sociale, potranno, una volta ottenuto il riconoscimento dall’INPS, presentare la domanda di cessazione dal servizio con modalità cartacea entro il 31 agosto 2021.

Allegato Nota Ministero Istruzione https://enasc.it/wp-content/uploads/2021/02/Nota-opzione-donna.pdf