Inps – Proroga sospensione visite mediche accertamento invalidità civile

L'Inps , con proprio messaggio n. 1831 del 2020 , comunica che alla luce del DPCM 26 aprile 2020 , le attività medico-legali di accertamento dell’invalidità civile, cecità civile, handicap e disabilità continueranno , fino a nuove disposizioni , ad essere svolte in regime di lavoro agile da parte dei componenti delle commissioni mediche.

Fanno eccezione gli accertamenti riconducibili alla Legge 80 del 2006 (malati oncologici) per i quali si prevede la possibilità di redigere il verbale previa valutazione agli atti della documentazione probante.

Il messaggio ribadisce che, nelle regioni ove si opera in convenzione regionale (CIC), sarà possibile redigere verbali su atti in tutti i casi in cui sia presente una documentazione sanitaria che consenta una valutazione obiettiva di invalidità/handicap/disabilità/cecità/sordità.

Nelle altre regioni, dove permane la competenza delle ASL, sarà cura del responsabile UO medico legale assegnare la valutazione dei verbali ASL ai Medici Inps in modalità di lavoro agile.