Reddito e Pensione di Cittadinanza – Istanza di rinuncia

L'Inps , con messaggio n. 2662 dell'11.7.2019 , dopo aver acquisito il parere della Direzione generale per la lotta alla povertà e la programmazione sociale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali , ha disposto che la rinuncia al beneficio si configura come unanime manifestazione di volontà del nucleo beneficiario.

Atteso che il richiedente la prestazione è anche il titolare della carta
Rdc/Pdc, la rinuncia potrà essere effettuata dal richiedente titolare della carta, il quale dovrà dichiarare che l’istanza di rinuncia viene presentata in nome e per conto del nucleo familiare, a prescindere dalla fase di attuazione del beneficio in essere e dalla composizione del nucleo stesso.


Si allega il modulo SR183 da utilizzare e presentare alle Strutture territoriali dell’INPS per la rinuncia al beneficio.


La rinuncia comporta la disattivazione della Carta Rdc/Pdc, con decorrenza dal momento della rinuncia stessa. Pertanto, eventuali importi residui ancora presenti nella carta non saranno più utilizzabili.

Allegato Modello Inps SR183 https://enasc.it/wp-content/uploads/2020/05/Reddito-e-Pensione-di-Cittadinanza-Rinuncia-Messaggio-Inps-n.-2662-del-11-07-2019_Allegato-n-1.pdf